Copyright © Dean Lucas, 2013

Benvenuto nel blog ufficiale di Dean Lucas

Ultima

AETERNA su Amazon

Aeterna (prima parte) è acquistabile in formato ebook ai seguenti link:

aeterna-definitiva

Annunci

Anteprima: la copertina di AETERNA!

Sono orgoglioso di presentarvi la nuova bellissima copertina di Aeterna. Vi ricorda qualcuno l’immagine dell’illustrazione? Forse una Delicata? E quale? 🙂

Seguiranno presto altri aggiornamenti e l’abituale “Storia della Copertina” per rivivere come in passato il processo che ha portato dopo vari tentativi e miglioramenti all’immagine finale. Ringrazio l’illustratrice Aeglos Art per l’impegno e la professionalità.

aeterna-definitiva

Anticipazioni su Aeterna

La stesura del libro conclusivo della Saga prosegue, anche se con qualche mese di ritardo sulla prima pianificazione. La pubblicazione è prevista entro l’Estate 2017, non manca tantissimo… riuscirete ad espettare? 🙂

Nel frattempo vi anticipo un estratto che riguarda uno dei nuovi personaggi di Aeterna: la misteriosa Angelika. Qual è il nesso tra lei, la Sfinge e le Delicate?

ESTRATTO.

Le piramidi di Cheope, Chefren e Micerino non svettavano ancora tra le dune quando Adamah condusse Angelika per la prima volta a Giza e l’affidò ai maestri d’armi più severi e spietati del regno.

Angelika aveva visto solo tredici piene del Nilo ed era l’unica donna tra migliaia di allievi.

Com’era usanza nell’esercito, alle reclute era proibito far crescere i capelli e ogni ragazzo portava il cranio rasato. Angelika spezzò il polso del barbiere che doveva raderle la testa e da allora nessuno osò più farle notare la lunga chioma biondo cenere. Ben presto non solo i compagni ma anche gli istruttori impararono a temerne gli occhi grigio-azzurri: l’inconfondibile retaggio degli dèi.

***

L’orizzonte di cielo, palme, scogli ed edifici sacri tremolava al di là del Nilo.

Il sole bruciava la terra e le scottava la pelle, candida e fragile come i petali del loto.

Angelika si lasciò cadere all’ombra di una palma e ripulì sulla sabbia la corta spada ricavata dal legno.

Disprezzava le reclute che dopo pochi colpi le s’inginocchiavano di fronte invocando pietà. Lei non ne aveva. Più gli avversari erano lenti e senza forza, più infieriva con maggiore ferocia.

Mentre poggiava la schiena contro il grosso tronco era consapevole che l’eccitazione del combattimento non l’aveva abbandonata. Il cuore batteva forte nel petto. Il respiro ancora accelerato.

Fu allora che udì i pesanti passi dalla distanza.

Persino sulla sabbia, il tonfo dei sandali borchiati era inconfondibile. Quando si voltò, fu lo scintillio del copricapo d’oro a spaventarla.

Angelika non aveva paura di niente.

Tranne di Anubi.

***

«Alzati» tuonò il dio con la maschera dorata dello sciacallo.

Angelika si schiacciò contro la palma, quasi volesse diventare tutt’uno con il tronco e nascondersi agli occhi spietati del dio.

«Alzati recluta!»

Lei esitò ancora.

«Credi di poter disobbedire agli ordini del tuo comandante solo perché sei femmina?»

«No» replicò lei, sollevando lo sguardo fino a restare abbagliata dalla luce riflessa sull’oro lucido del copricapo.

Anubi si fermò a un passo da lei, una montagna di muscoli neri come ebano. «Perché hai disertato l’addestramento?» ringhiò minaccioso.

Angelika non sopportava di essere trattata come una qualsiasi donnicciola egizia. La paura lasciò il passo all’abituale insolenza. «Me ne sono andata perché nessun maschio è alla mia altezza.»

Il dio scoppiò in una fragorosa risata.

Lei arrossì.

La pelle candida avvampò come fuoco per la rabbia di essere derisa. «Nessun maschio è alla mia altezza» urlò ancora. Nella foga si era alzata in piedi e fronteggiava il dio dalla distanza di un braccio. Gli arrivava a stento al ventre scolpito come una statua.

Anubi smise di ridere. La sua voce risuonò bassa e pericolosa. «Come osi, piccola femmina? Come osi parlare in questo modo al cospetto del Divino Anubi? Mostrami perché nessuno è alla tua altezza.»

Angelika non sapeva cosa fare.

Né vide arrivare il manrovescio che la colpì in piena guancia.

***

Lo schiaffo fu così forte da farle girare il volto all’indietro. Si ritrovò a guardare gli scogli e i gruppi di palme al di là del Nilo. La guancia bruciava come se fosse stata marchiata col ferro rovente.

Angelika si girò rabbiosa verso Anubi e un secondo colpo la investì in pieno. Fu come versare dell’alcool su una ferita ancora aperta. Fu scaraventata contro la palma, le gambe cedettero e si trovò a terra.

«In piedi. Mostrami perché nessun maschio è alla tua altezza!»

Angelika usò il tronco come un perno e si lanciò in avanti come una molla.

Prima che raggiungesse il dio, un terzo colpo di una violenza inaudita la scagliò ancora contro la palma.

Sentì la pelle delicata che si lacerava contro la superficie ruvida del legno. Lampi di dolore esplosero in ogni angolo del corpo.

Si rannicchiò a terra. La chioma biondo cenere gli copriva gli occhi. Si pulì le labbra dalla sabbia. Erano umide di lacrime.

Anubi rideva.

La guance scottavano come carboni ardenti.

Il dio l’afferrò brutalmente per un braccio e la sollevò in piedi.

«Non sei feccia umana e non sei nemmeno una Figlia del Cielo. Non sei niente.»

Le stringeva con tale forza il polso da temere che si spezzasse.

«Guardati. Sei gracile come un giunco di papiro. Sei debole come una femmina di nemeh. Sei fragile come una stele di argilla. Sei troppo delicata per combattere.»

Anubi attese un istante prima di pronunciare l’ultima sentenza. «Delicata» la derise scandendo la parola con disprezzo. «Che sia il tuo nome e la tua condanna.»

 

 

 

 

 

Anticipazioni Aeterna

Cari lettori, volevo rassicurarvi che se anche la data di pubblicazione di Aeterna slitterà di qualche mese (come ben sapranno gli amici che mi seguono su Facebook) la stesura del libro conclusivo della saga prosegue ugualmente!

Ecco una breve anticipazione che svela lo stato d’animo della protagonista indiscussa del terzo libro. La Sfinge, ovviamente. Chi altri, sennò? 🙂

 


Leggi il resto di questa pagina »

Tour Blog: anteprima di Aeterna, il terzo libro della saga!

A Natale non poteva mancare una sorpresa 🙂

Ecco quindi che con alcuni blog ho preparato un tour di 4 tappe dove ogni volta sarà rivelato in anteprima un capitoletto di Aeterna!

La prima tappa: (clikka sull’immagine per leggere in anteprima un capitolo di Aeterna)

LFeR

La seconda tappa: (clikka sull’immagine per leggere in anteprima un capitolo di Aeterna)

logo NataleLInca

la terza tappa: (clikka sull’immagine per leggere il terzo estratto di Aeterna)

2014 xmas banner

la quarta tappa: (clikka sull’immagine per leggere l’ultimo estratto di Aeterna)

Logo Blog

.