Copyright © Dean Lucas, 2013

L’articolo sulla presentazione!

Ecco il bellissimo articolo di Ombretta Di Pietro sulla presentazione di sabato in libreria.

Leggilo qui

Metti una sera a Las Vegas, una città “fantasiosa” creata dal nulla in pieno deserto, un grande parco giochi… In un hotel fatto a forma di gigantesca piramide nera di cristallo, in cui è riprodotta l’imponente sfinge di pietra… Un brivido fulmineo gli percorre la schiena, un barlume guizzante gli attraversa il cervello, e nella mente di Dean comincia a prendere vita e forma Aegyptiaca, la sua storia fantasy. Da ogni pertugio della sua camera e del suo pensiero ecco presentarsi in rapida successione i personaggi: la Sfinge, dea bella ed altera come un’attrice hollywoodiana; Babu, il nano a suo servizio che parla solo per motti e proverbi; Lilith, guerriera spietata dell’esercito dell’Essere di Luce; Matunde, gigante buono in cui forza e coraggio si equivalgono; Anubi, che vuole possedere il corpo della Sfinge ed ottenere la sua vendetta; Saragon, guerriero che sfugge al suo passato, erede del regno di Akkad; Delphi, sul cui corpo è inciso il destino degli uomini; Gavri’el, destinato a trovare il Bastone di Adamo; Tary, principessa hyksos, sua amica…

Tutti loro si muovono tra l’antica Grecia e l’antico Egitto, fino alla Mesopotamia, a Sodomia e Gomorra: gli Elohim, figli di Dio, i Figli degli Uomini, i Nephilim, nati dall’unione tra i due. Tra predestinati inconsapevoli del loro ruolo nel futuro dell’umanità, tra guerrieri feroci ed inarrestabili e Dei capricciosi ed inesorabili. Coinvolti in epiche battaglie dove l’ancestrale lotta tra il bene ed il male, che affonda le sue radici nella Genesi, ritorna in tutta la sua grandiosità.

Un romanzo che nasce dalla passione di Dean Lucas per la mitologia da una parte e l’epopea fantasy dall’altra, ed affonda le sue radici in antichi testi greci ed egizi, nella Bibbia e nell’Antico Testamento, con una grande capacità di fondere elementi storici con un mondo fantastico. Una prosa “snella”, composta da brevi frasi, poche digressioni descrittive, con repentine svolte e colpi di scena, molto vicina ad un linguaggio cinematografico che si confà al nuovo stile di scrittura moderno. Dean Lucas riesce così a creare una storia avvincente, rivolta ad un pubblico non solo giovane ma a tutti gli appassionati del genere, certo di evasione, come si richiede al filone letterario di appartenenza, ma dove trovano conferma i principi base dell’intera umanità, che ci tramandano i testi antichi, nella dimostrazione della loro perenne validità ed universalità. Una duplice sfida attende ora il giovane scrittore: farsi strada nell’ambito di un letteratura tipicamente anglofona, e, visto che questo è il primo di una trilogia, scrivere gli altri due romanzi, di cui ci sono già i titoli ma che non svelerò: un po’ di suspense! Ho ricevuto, come omaggio gradito, una copia del libro autografata “con amicizia”. Ringrazio con riconoscenza, anche per l’occasione di rifugiarmi in questo mondo magico nelle mie notti solitarie, illuminate dalla tenue luce di una lampada e dagli occhi dorati della Sfinge.

Ombretta Di Pietro

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...